Modalità:  
domenica 24 settembre 2017
Registrazione | Login
Soma esti' Sema - Registrazione CD - Giugno 2007
Pennabilli - Giugno 2007 Riduci
A volte pezzi di realtà diventano soggetto si staccano dal resto e si fanno
avanti e si offrono come messaggi arrotolati su vassoi d'argento.
L'avete visto anche voi  quel campo di girasoli  sulla strada del ritorno
a casa ?......  La luce è l'ombra di Dio diceva Einstein.

Chissà quanto possiamo brillare ancora e ancora.


Sono fermamente convinto che la matrioska sia un 'intuizione geniale di un
principio universale.  Che ogni cosa contenga qualcos'altro e quelcos'altro
(?) qualcos'altro ancora.
Cosi mentre aprivo e chiudevo quella porta e sudavo e sudavo stavo bene.
Cioè chiariamoci fisicamente mi sentivo come lo straccio del benzinaio,
quattro ore di sonno la notte prima ed ora  dentro ad una sauna di
registrazione, e manco da solo che eravamo una quarantina e toccava respirare tutti ,
al massimo potevamo respirare a turno... meta in battere e meta in levare
però poi sai che schifo per quelli in levare che si prendevano l'aria gia
usata di quelli in battere,insomma  mentre il corpo percepiva caldo e sete e stanchezza  ( che poi
suonare la tromba non è che proprio aiuta  nelle saune ) , mi ripetevo :
Soma Esti'  Sema.

Potresti farcela anche a testa in giu'.

Non sono un musicista e  non lo sarò mai pensavo.
Sono sempre stato un musicista e lo sarò per sempre a prescindere da quello che faccio pensavo.
Non sono mai stato un musicista e sto studiando per diventarlo pensavo
(anche se si studia da piccoli e a casa).
Sono sempre stato un musicista e sto studiando per diventarlo.
Per diventare ciò che sono. Pensavo....e Ridevo....
Come devi ridere se stai suonando  la tromba e cioè col plesso solare.

Che senso avrebbe altrimenti  tutto questo ricominciare ogni mattina a
rimettere il mondo in ordine da dove lo avevi lasciato la sera prima,  questo gioco del tetris  tra le
tue emozioni e le tue visioni e la realtà che è fuori di te che devi comunque  continuare ad abitare  e
che  non puoi  lasciare del tutto ....
Questo attraversare continuame te   gioia e dolore  passione e ragione cuore e istinto  desideri  e morale
liberta e responsabilità  logica e fantasia  tristezza e allegria e come se ancora non bastasse  doverli
a volte  vivere nello stesso momento........?
Perchè insomma  tutto questo baraccone del cielo e delle stelle,
dell'alba tutte le mattine del buio tutte le notti,  dell'amore e della rabbia del dolore che lascia senza respiro,
della felicita che lascia senza respiro, insomma tutto questo battere e levare  che chiamano vita ?
Per diventare quello che sei. Mi ripetevo.

Perchè noi tutti non sappiamo quello che veramente siamo e per diventare ciò
che si è occorrono libertà e coraggio  impegno e abbandono e  purezza e
incoscienza   furia e rigore.
E se  la strada che porta a noi stessi passa per l'inferno allora taglieremo
in due i demoni che ci sbarrano la strada.

Perché ugualmente non sappiamo fino in fondo tutto quello che possiamo fare
e chi conosce veramente il suo limite crede di conoscerlo ed invece lo sta
creando.


Solo il corpo ha un limite
Solo il corpo è il limite.
Soma esti' Sema. Appunto.

M.

         Stampa    
Home  |  Chi siamo  |  Gli stradabanditi  |  Appuntamenti  |  Dicono di noi  |  Diciamo di noi   |  Contatti  |  Foto   |  Musica  |  Link

Copyright (c) 2000-2006
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation